Rimborso IVA – rateizzazione di imposte

Rimborso IVA - rateizzazione di imposte

Rimborso IVA – rateizzazione di imposte

Il contribuente che chiede il rimborso del credito IVA è tenuto a fornire, fino allo scadere dei termini per l’attività di risarcimento, una garanzia anche sotto forma di fidejussione assicurativa al fine di garantire quanto ricevuto nel caso in cui, a seguito di accertamento, dovessero sorgere cause ostative al rimborso stesso.

In particolare la polizza fidejussoria di specie garantisce all’Amministrazione finanziaria il pagamento delle somme riguardanti l’IVA compresi i relativi interessi, spese, sanzioni connesse, dovuti dal richiedente a seguito di atto notificato entro il periodo di validità della garanzia per:

  • Eccedenze di imposta che risultino indebitamente rimborsate al richiedente relativamente all’anno in cui si riferisce la garanzia;
  • Crediti aventi lo stesso titolo (imposta sul valore aggiunto, compresi i relativi interessi, le spese e le sanzioni connesse) dell’Amministrazione nei confronti del richiedente, relativi all’anno in cui si riferisce il rimborso nonché quelli precedenti maturati nel periodo di validità della garanzia.

ELENCO DOCUMENTI NECESSARI PER IL RIMBORSO IVA

  • Lettera dell'Agenzia delle entrate al richiedente e dichiarazione IVA del richiedente, nel caso di rimborso annuale, inoltrata per via telematica. Qualora dovesse risultare datata, sarà necessario sapere i motivi del ritardo della richiesta
  • Modello Vr con lettera del Concessionario (Agente della riscossione) se il rimborso (inferiore a 516.456,90) viene richiesto tramite Conto Fiscale
  • Mod.Tr nel caso di richiesta di rimborso IVA trimestrale
  • Documenti, fatture, rogiti atti ad inquadrare l'origine del credito
  • Modelli IVA completi riferiti alle due annualità precedenti a quelle oggetto di garanzia
  • In caso di credito IVA per operazioni non imponibili a seguito di dichiarazioni di intento, elenco dei clienti del contraente della polizza e copia delle dichiarazioni di intento di ciascun esportatore che il contraente ha inoltrato in via telematica all’Agenzia delle Entrate con allegate ad ognuna le copie delle relative fatture
  • In caso di operazioni effettuate in regime di reverse charge, le relative fatture e una dichiarazione sottoscritta dalle parti, o documentazione equipollente, che attesti che la tipologia dell’operazione rientra tra quelle soggette all’istituto del reverse charge
  • Visura Camerale aggiornata (non più di 3 mesi)
  • Bilanci ufficiali relativi agli ultimi due esercizi con tutti gli allegati, e situazione patrimoniale aggiornata a data recente.
  • Unico della società anno precedente ed anno in corso con relative ricevute di presentazione
  • Documento di Identità e Codice fiscale del legale rappresentante
  • Modello Unico del legale rappresentante
  • Atto Costitutivo
  • Statuto
  • Documenti di identità e codici fiscali dei soci che si coobbligano
  • Modello Unico dei singoli soci anno in corso che si coobbligano
  • Visure catastali degli immobili della società e visure catastali delle proprietà dei singoli soci con immobili che si coobbligano

Rateizzazione di imposte o cartelle esattoriali

  • Cartella esattoriale dell’Agenzia delle entrate
  • Istanza di rateizzo
  • Lettera dell'Amministrazione finanziaria di accoglimento dell'istanza di rateizzo
  • Visura Camerale aggiornata (non più di 3 mesi)
  • Bilanci ufficiali relativi agli ultimi due esercizi con tutti gli allegati, e situazione patrimoniale aggiornata a data recente.
  • Unico della società anno precedente ed anno in corso con relative ricevute di presentazione
  • Documento di Identità e Codice fiscale del legale rappresentante
  • Modello Unico del legale rappresentante
  • Atto Costitutivo
  • Statuto
  • Documenti di identità e codici fiscali dei soci che si coobbligano
  • Modello Unico dei singoli soci anno in corso che si coobbligano
  • Visure catastali degli immobili della società e visure catastali delle proprietà dei singoli soci con immobili che si coobbligano
(Impresa nel cui interesse la Compagnia si costituisce garante)